Navigazione contenuti

Contenuti del sito

I LIBRI ANTICHI DI UMBERTO ECO ACQUISITI DALLA BRAIDENSE

Immagine dell'articolo

 

Umberto Eco, filosofo e semiologo, intellettuale e insegnante universitario, scrittore e giornalista, nella sua lunga carriera ha collaborato con tutti i maggiori quotidiani italiani e negli anni Ottanta esordisce nella narrativa con il “Nome della rosa”.

Il libro che ebbe un successo clamoroso, divenne un best seller internazionale, venne tradotto in 47 lingue e divenne anche un film interpretato dal famoso Sean Connery.

Umberto Eco, uomo di sconfinata cultura, aveva una passione smisurata per i libri. Negli anni ne collezionò tantissimi. In questi giorni, la Biblioteca Nazionale Braidense di Milano ha comunicato che si è conclusa la procedura iniziata nel 2018 e avviata dalla stessa Biblioteca e dagli eredi di Umberto Eco, per l’acquisizione della collezione dei libri antichi dello scrittore: “Biblioteca semiologica curiosa, lunatica, magica et pneumatica”.

Oltre “1.200 edizioni risalenti a prima del Novecento, 36 incunaboli e 380 volumi stampati tra il XVI e il XIX secolo”, verranno conservati presso la Biblioteca Braidense, considerata da Eco “la sua biblioteca”, che ne “garantirà la conservazione, la valorizzazione e la fruizione a studenti e studiosi”. La biblioteca moderna e l'archivio di Umberto Eco, per 90 anni, verranno dati in comodato d'uso all'Alma Mater di Bologna.


 

02/02/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

08 MAR 2021

TEATRALITA' E PREGHIERE LAICHE

Achille Lauro rappresenta un’epoca, un modo di vivere e di pensare

08 MAR 2021

LE DONNE ALLA CASA DEL CINEMA

Una programmazione interamente dedicata all’8 marzo

08 MAR 2021

ARRIVA SUAD

Lunedì 8 marzo alle ore 16 su Zoom

07 MAR 2021

SANREMO: NON SOLO CANZONI

Ad inizio serata, durante l’omaggio a Little Tony, Fiorello stupisce con gli Urban Theory.

07 MAR 2021

QUANTE AUTO ROTTAMATE IN FAST&FURIOUS?

Nel film le macchine danneggiate dall'inizio della produzione sono state 1800

07 MAR 2021

FESTIVAL DI SANREMO VINCONO I MANESKIN

CALA IL SIPARIO SUL FESTIVAL DI SANREMO