Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

CLASSICHE FORME 2024: LECCE E IL SALENTO TRA LE NOTE DELLA MUSICA DA CAMERA

Immagine dell'articolo

Lecce e il Salento si preparano a vestire i panni di protagonisti indiscussi nel mondo della musica da camera con l'avvento di Classiche Forme 2024. Undici appuntamenti e un'anteprima dal 14 al 21 luglio porteranno nelle suggestive location della regione una selezione straordinaria di talenti musicali provenienti da tutto il mondo, dando vita a una settimana incantata di melodie e armonie.

Ideato da Beatrice Rana, celebre pianista italiana, il festival si distingue per la sua eclettica proposta artistica che abbraccia sia i grandi nomi del concertismo internazionale sia i giovani emergenti destinati a lasciare un'impronta indelebile nel panorama musicale. Accanto a Rana, il palcoscenico di Classiche Forme 2024 ospiterà illustri artisti quali il Quartetto Modigliani, Sayaka Shoji, Kian Soltani e molti altri, oltre a promettenti talenti provenienti da prestigiose istituzioni musicali come l'Accademia Stauffer di Cremona e la Scuola di Musica di Pinerolo.

La peculiarità di questa edizione risiede non solo nell'eccellenza delle esecuzioni musicali, ma anche nell'approfondimento di particolari repertori, come la presentazione integrale dei trii di Dvorák. Inoltre, un momento di grande rilievo sarà dedicato alla Commissione Classiche Forme 2024, presieduta dal Premio Oscar Nicola Piovani, che si esibirà durante il festival presentando in anteprima mondiale "La romanza dell'ulivo", un'opera di rara bellezza pensata appositamente per l'occasione.

Il tema scelto per questa ottava edizione, "Le mani del Salento", propone una riflessione sull'importanza dell'artigianato e della creatività umana in un'epoca dominata dall'avanzamento tecnologico. Beatrice Rana sottolinea come il potere creativo delle mani, unito all'intelligenza emotiva, possa ancora essere una fonte inesauribile di ispirazione e di realizzazione artistica, offrendo all'uomo la possibilità di dare vita ai propri sogni in modo unico e straordinario.

Il festival si snoderà attraverso otto serate di prestigiose esibizioni musicali, culminando con il Concerto per la città il 13 luglio al Parco di Belloluogo di Lecce, preceduto da una speciale anteprima. Oltre alla città di Lecce, altre tre località salentine, come la Masseria Le Stanzìe di Supersano, il Castello Volante di Corigliano d'Otranto e Fondazione Le Costantine a Casamassella, faranno da cornice a indimenticabili serate di musica e cultura.

Inoltre, l'importante media partnership con Rai Radio 3 garantirà una maggiore visibilità al festival, che sarà trasmesso in diretta per far giungere le suggestive note di Classiche Forme 2024 a un vasto pubblico di appassionati di musica da camera.

Classiche Forme 2024 si prospetta dunque come un evento imperdibile per gli amanti della musica classica e per coloro che desiderano immergersi nell'atmosfera magica e avvolgente del Salento, dove le note diventano poesia e l'arte si fonde con la bellezza dei luoghi.

09/04/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

26 MAG 2024

L'URLO DEGLI ARTISTI CONTRO LA MAFIA RISUONA A SELINUNTE

Un Trionfo di Voci e Musica per Ricordare le Vittime

25 MAG 2024

L'ARTE DEL RACCONTO: INTERVISTA ALLA SCRITTRICE SILVIA LISENA

L'ARTE DEL RACCONTO: INTERVISTA ALLA SCRITTRICE SILVIA LISENA

24 MAG 2024

ELSA: AMORE E SEGRETI NEL ROMANZO DI NADIA CUTRACCI

ELSA: AMORE E SEGRETI NEL ROMANZO DI NADIA CUTRACCI

24 MAG 2024

L’ITALIA DEI GIARDINI: UN PATRIMONIO DA VALORIZZARE E VIVERE

fondi del PNRR per rivitalizzare i parchi e giardini storici del nostro Paese

22 MAG 2024

GLI STATI GENERALI DEGLI ATTORI AL BIVIO

Il Futuro dell'Arte Drammatica

22 MAG 2024

LAVORI IN CORSO AL MUSEO EGIZIO

chiusura temporanea e installazione immersiva