Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

ASSEGNATI I DAVID DI DONATELLO 2023

Immagine dell'articolo

La 68° edizione dei Premi David di Donatello si chiude assegnando il premio per è il miglior film a “Le otto montagne di Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch” tratto dal romanzo Premio Strega di Paolo Cognetti e starring Alesandro Borghi e Luca Marinelli ad annunciarlo Piera Detassis, presidente e direttrice artistica dell’Accademia del Cinema Italiano sul palco degli studi Cinecittà Lumina

Il presentatore, padrone di casa, Carlo Conti, ha aperto la cerimonia citando le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: «Il cinema è tutti noi».

Ai  David di Donatello trionfa anche “Esterno notte”, ricevendo quattro premi importanti  tra cui miglior regia a Marco Bellocchio , miglior attore per Fabrizio Gifuni, montaggio e trucco.

Anche “La stranezza” di Roberto Andò riceve  Quattro David, sceneggiatura originale, produttore, scenografia e costumi.

Ma vediamo le assegnazioni di tutti i David 2023:

 

Miglior film:  Le otto montagne – Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch

Miglior regista:  Marco Bellocchio (Esterno notte)

Miglior attore protagonista: Fabrizio Gifuni (Esterno notte)

Miglior attrice protagonista: Barbara Ronchi (Settembre)

 

Miglior attore non protagonista: Francesco Di Leva (Nostalgia)

Miglior attrice non protagonista: Emanuela Fanelli (Siccità)

Miglior sceneggiatura originale: La stranezza – Roberto Andò, Ugo Chiti, Massimo Gaudioso

 

Miglior sceneggiatura non originale: Le otto montagne – Felix van Groeningen, Charlotte Vandermeersch

Miglior esordio alla regia: Giulia Louise Steigerwalt (Settembre)

Miglior produttore:  La stranezza – Angelo Barbagallo per Bibi Film; Attilio De Razza per Tramp Limited; con Medusa Film e Rai Cinema

Miglior fotografia: Le otto montagne – Ruben Impens

Miglior compositore:  Il pataffio – Stefano Bollani

Miglior canzone originale:  Proiettili (Ti mangio il cuore) – musica di Joan Thiele, Elisa, Emanuele Triglia; interpretata da Elodie, Joan Thiele (da Ti mangio il cuore)

Miglior scenografia: La stranezza – scenografia Giada Calabria; arredamento Loredana Raffi

 

Migliori costumi: La stranezza – Maria Rita Barbera

 

Miglior trucco: Esterno notte – Enrico Iacoponi

Miglior acconciatura:  L’ombra di Caravaggio – Desiree Corridoni

Miglior montaggio: Esterno notte – Francesca Calvelli con la collaborazione di Claudio Misantoni

Miglior suono: Le otto montagne

Migliori effetti visivi:  Siccità

 

Miglior documentario – Premio Cecilia Mangini:  Il cerchio – Sophie Chiarello

Miglior film internazionale: The Fabelmans – Steven Spielberg

Miglior cortometraggio (già assegnato): Le variabili dipendenti – Lorenzo Tardella

 

David Giovani:  L’ombra di Caravaggio – Michele Placido

David dello spettatore (già assegnato): Il grande giorno – Massimo Venier

11/05/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

26 MAG 2024

L'URLO DEGLI ARTISTI CONTRO LA MAFIA RISUONA A SELINUNTE

Un Trionfo di Voci e Musica per Ricordare le Vittime

25 MAG 2024

L'ARTE DEL RACCONTO: INTERVISTA ALLA SCRITTRICE SILVIA LISENA

L'ARTE DEL RACCONTO: INTERVISTA ALLA SCRITTRICE SILVIA LISENA

24 MAG 2024

ELSA: AMORE E SEGRETI NEL ROMANZO DI NADIA CUTRACCI

ELSA: AMORE E SEGRETI NEL ROMANZO DI NADIA CUTRACCI

24 MAG 2024

L’ITALIA DEI GIARDINI: UN PATRIMONIO DA VALORIZZARE E VIVERE

fondi del PNRR per rivitalizzare i parchi e giardini storici del nostro Paese

22 MAG 2024

GLI STATI GENERALI DEGLI ATTORI AL BIVIO

Il Futuro dell'Arte Drammatica

22 MAG 2024

LAVORI IN CORSO AL MUSEO EGIZIO

chiusura temporanea e installazione immersiva