Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

40 ANNI DALLA MORTE DI RINO GAETANO

Immagine dell'articolo

Sono le tre del mattino di quarant’anni fa, è la notte del 2 giugno del 1981e Rino Gaetano sta viaggiando ad alta velocità sulla sua Volvo 343.

Va veloce, percorre la sua Roma, quella che conosce come le sue tasche. Sta tornando a casa, e chissà quali pensieri ha nella testa mentre sfreccia come una saetta lungo la via Nomentana

L’avrà percorsa migliaia di volte, quella strada. Eppure, quando arriva all’incrocio con viale XXI aprile, Rino Gaetano non frena, si accorge tardi dell’intersezione e perde il controllo dell’auto, che sbanda malamente e invade la corsia opposta.

Il destino ci vede benissimo, non come la fortuna, e il fato vuole che proprio nella carreggiata opposta stia giungendo un camion, che lo centra in pieno.

Ironico, graffiante, precursore dei tempi, Rino Gaetano ha lasciato un segno profondissimo nella musica italiana seppur abbia avuto un’esistenza breve. Il cantautore infatti è morto 40 anni fa.

Non è stata facile la breve carriera di Rino Gaetano: quando, dopo essersi trasferito a Roma alla fine degli anni '60, ha cominciato a muovere i primi passi nel mondo della musica, tutto ruotava attorno al Folkstudio dove è nata la scuola Romana di De Gregori e Venditti. Già allora era un solitario anticomformista che all'impegno, alla narrazione non lineare e alle metafore dylaniane preferiva l'ironia, il gusto per l'assurdo e la provocazionela lettura di Beckett e la frequentazione del teatro di Carmelo Bene, per il quale fu la Volpe nel leggendario «Pinocchio».

03/06/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

21 OTT 2021

ITALIAN OPERA ACADEMY: RICCARDO MUTI IN SCENA A MILANO

Per il Maestro, l’Accademia è l’occasione per trasmettere, ai migliori “quattro- cinque eletti”, quanto appreso dai grandi musicisti che ha conosciuto nella sua lunga carriera.

21 OTT 2021

LA STATUA DI LADY D A KENSINGTON PALACE

Presentata durante un ricevimento nei giardini di Kensington Palace

21 OTT 2021

ARRIVA LA "FIESTA"

Al via dal 26 ottobre

21 OTT 2021

ALFABETI RIFLESSI

A Villa Torlonia fino a gennaio

20 OTT 2021

ELIO GERMANO IN UNO DEI PRIMI ESPERIMENTI MONDIALI DI TEATRO IN REALTÀ VIRTUALE

Segnale d’allarme - La mia Battaglia VR all’Argot Studio di Roma

20 OTT 2021

LA SPADA DI UN CROCIATA RITROVATA DA UN SUB

Un ritrovamento raro in Israele