Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

IL CANTAUTORE DEL '68 PRESTATO AI PARIOLI

Immagine dell'articolo

C’è stato un periodo (soprattutto gli anni Settanta e Ottanta del secolo passato, un po’ anche dopo) nel quale anche i cantautori scomodi e più bravi hanno toccato Bolzano e l’intero Sudtirolo.

Uno di questi, Paolo Pietrangeli, ci ha lasciato da qualche giorno, all'età di 76 anni. L'autore tra l’altro di “Contessa” e di “Valle Giulia”,  ha abitato a Bolzano. 

Paolo Pietrangeli, figlio del regista Antonio e in alcune occasioni anche suo “aiuto” sui set cinematografici, ha cantato “Contessa” dappertutto e ancora non gli bastava. Non bastava neanche a tutti gli  amici, per la verità, e allora Paolo si inventava occasioni e appuntamenti per cantare insieme a tanti.

Alcuni programmi tv importanti (come il Maurizio Costanzo show degli ultimi decenni del Novecento) lo hanno visto fare il regista, il regista vero di dirette (sia pure finte come quelle con Costanzo) e di tanti altri programmi. Ci si chiudeva – ma di rado – nelle stanze della regia (due o tre console, dieci monitor, luci bassissime) per stornellare qualcosa insieme. Lui era il padrone di casa. Alcuni suoi amici, soprattutto giornalisti incaricati di seguire le puntate del Costanzo show, erano lì. Ma poi nei momenti di pausa arrivavano i macchinisti del teatro Parioli (trasformato in grande studio tv), le ragazze delle scuole vicine e alcune amiche davvero di una vita.

Il suo lavoro di ricerca, musicale ma anche cinematografica, le sue nuove collaborazioni con gigantesse del canto come Giovanna Marini, tutto questo veniva finanziato dal suo cachet di regista Mediaset.  A Paolo bastava conservare la schiena dritta, essere bravi e ridere con quel vocione irresistibile e stregato. Nessuno avrebbe fatto di meglio e di più.

24/11/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

24 GEN 2022

"LA MEMORIA TRAMANDATA E LA DEPORTAZIONE DELLE DONNE NEI CAMPI NAZISTI",

Una mostra incontro con Donatella Alfonzo nella Biblioteca Universitaria di Genova dal 27 Gennaio

24 GEN 2022

AL VIA LE CANDIDATURE PER IL PREMIO STREGA 2022

Due new entry nella giuria: Dacia Maraini e Antonio Scurati

24 GEN 2022

LA MODA SALUTA THIERRY MUGLER

L’artista, nel 1992, lanciò uno dei profumi ancora oggi più apprezzati di sempre: Angel, caratterizzato dal flacone a forma di stella celeste e ricaricabile.

23 GEN 2022

LA MOSTRA 'ON THE WALL', A CURA DI DEMETRIO PAPARONI

Dal 20 gennaio al 19 marzo 2022 Con opere di Paola Angelini, Rafael Megall, Justin Mortimer, Nicola Samorì, Vibeke Slyngstad e Ruprecht von Kaufmann

23 GEN 2022

CELINE DION: ‘LA VOCE DELL' AMORE’

Il film ispirato liberamente alla vita della cantante francocanadese, ripercorre non solo i successi ma anche le difficoltà incontrate nel suo percorso artistico e personale.

22 GEN 2022

E' MORTO L'ATTORE RENATO SCARPA

MORTO L'ATTORE RENATO SCARPA