Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

NON E' LA PESTE

Immagine dell'articolo

Tutta la verità, nient'altro che la verità sul Covid-19.

"Non è la peste" vi aspetta tra in libreria. Intanto non perdetevi la presentazione del libro scritto da Mirko Giudici 4 dicembre alle ore 21 a #6SenzaBarcodeOnline.

La rassegna letteraria propone in questo appuntamento un libro che racconta la pandemia come non la avete mai vista, o forse sì, chissà.

L'occasione potrà essere gradita per conoscere aspetti "inaspettati" di questa pandemia e, magari, rimasti latenti, non arrivati al vostro orecchio.

Il volume è edito da CTL Editore di Livorno. 

La presentazione di “NON è  la Peste Covid-19. Verità e menzogne sul Coronavirus”, si svolgerà all'interno della rassegna letteraria #6SenzaBarcodeOnline, e sarà trasmessa da Pyros per WebRadio SenzaBarcode (in audio), da Facebook e YouTube (in video). 

20/11/2020

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

15 GIU 2021

"LA NOSTRA STORIA" DI FERNANDO TRUBEA

Il film trae spunto dal libro di Héctor Abad Faciolince dedicato a Héctor Abad Gómez, figura nobile e alta della storia colombiana degli anni '70 e '80.

15 GIU 2021

“TEATRO LIRICO GIORGIO GABER” )

Se ne discuteva da anni e, finalmente, la Giunta milanese ha formalmente deciso che l’antico teatro, sarà intitolato a Giorgio Gaber.

15 GIU 2021

C'ERA UNA VOLTA KARLSSON

19 e 20 giugno su Zoom

15 GIU 2021

ABBIAMO TUTTI UN BLUES DA PIANGERE

Alla Casa del Cinema l’autobiografia del maestro del jazz

14 GIU 2021

TANTI AUGURI FRANCESCO GUCCINI

Considerato uno dei più importanti cantautori italiani, negli ultimi anni si è dedicato anche alla scrittura di libri gialli.

14 GIU 2021

“PICASSO, DE CHIRICO E DALI’. DIALOGO CON RAFFAELLO”

La mostra del Mart di Rovereto evidenzia, come l’arte di Raffaello, abbia influenzato i più grandi artisti contemporanei.