Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

L'INCANTO DI ORFEO: UN VIAGGIO NEL MITO ATTRAVERSO L'ARTE A PALAZZO MEDICI RICCARDI

Immagine dell'articolo

Firenze, città intrisa di storia e cultura, si prepara ad accogliere un'eccezionale mostra che promette di immergere il visitatore nel mito avvolgente di Orfeo. Dal 20 marzo all'8 settembre, Palazzo Medici Riccardi sarà il palcoscenico di "L'Incanto di Orfeo", un'esposizione straordinaria che mette in mostra circa 60 opere d'arte dedicate a una delle figure più affascinanti e immortali del pantheon classico.

Curata da Sergio Risaliti e Valentina Zucchi, rispettivamente, la mostra non solo presenta dipinti e sculture, ma abbraccia un vasto spettro di espressioni artistiche, dall'antichità ai giorni nostri. Tra le opere in mostra, il dipinto di Gerrit van Honthorst emerge come un'icona, guidando il visitatore in un viaggio attraverso il mito di Orfeo.

Ma questa esposizione va oltre il semplice confronto con opere visive. Accanto ai capolavori figurativi, i visitatori potranno esplorare manoscritti provenienti dalla prestigiosa Biblioteca Riccardiana e dalla Biblioteca Laurenziana, arricchendo così la comprensione del contesto storico e culturale in cui il mito di Orfeo ha prosperato.

Un aspetto affascinante della mostra è la sezione dedicata alle scenografie, ai figurini e alle maschere degli artisti che hanno collaborato con il Maggio Musicale Fiorentino. Attraverso le creazioni di maestri come Giorgio De Chirico, i visitatori potranno immergersi ancora di più nell'atmosfera magica e incantata del mito di Orfeo.

Promossa dalla Città Metropolitana di Firenze e organizzata da Muse, "L'Incanto di Orfeo" rappresenta un importante progetto che celebra le meraviglie custodite all'interno di Palazzo Medici Riccardi. Come sottolinea Valentina Zucchi, responsabile scientifico del palazzo, l'opera centrale della mostra è il gruppo scultoreo di Orfeo che incanta Cerbero di Baccio Bandinelli, che diventa il fulcro visivo dell'esposizione, avviando e concludendo il canto senza fine del poeta.

Sergio Risaliti, inoltre, sottolinea l'importanza di questo progetto, che porta in primo piano la figura mitica di Orfeo, cantore, musico, filosofo e sapiente, la cui storia continua a ispirare e incantare generazioni attraverso i secoli.

In conclusione, "L'Incanto di Orfeo" non è solo un'opportunità per ammirare opere d'arte straordinarie, ma anche un invito a immergersi nel fascino senza tempo di una delle figure più affascinanti della mitologia. Una mostra che promette di trasportare i visitatori in un viaggio magico e incantato attraverso i secoli, lasciando un'impronta indelebile nel cuore e nella mente di chi ha la fortuna di parteciparvi.

19/03/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

13 APR 2024

MOGOL A LONDRA: UN VIAGGIO TRA MEMORIE, MUSICA E SOLIDARIETÀ

L'epica storia della canzone italiana attraverso gli occhi e le parole di una leggenda vivente: Mogol

11 APR 2024

DATA BUGS - AI È UNO SPECCHIO

Riflessioni sulla rete neurale dell'Intelligenza Artificiale

11 APR 2024

NUOVI SCAVI A POMPEI RIVELANO UN SALONE DECORATO CON IMMAGINI DELLA GUERRA DI TROIA

Emerso dali scavi un luogo di incontro dell'élite pompeiana

10 APR 2024

IL LAVORO EROICO DELLA TASK FORCE "CASCHI BLU DELLA CULTURA"

Tesori Artistici Recuperati

10 APR 2024

ADDIO A PAOLA GASSMAN

La comunità artistica piange la perdita di una delle sue più luminose stelle

09 APR 2024

CLASSICHE FORME 2024: LECCE E IL SALENTO TRA LE NOTE DELLA MUSICA DA CAMERA

Il festival internazionale di musica da camera dal 14 al 21 luglio