Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

MASSIMO RANIERI SPEGNE 70 CANDELINE

Immagine dell'articolo

Uno, l’artista, centomila i successi di uno dei più grandi showman partenopei mai esistiti. Ancora oggi, Giovanni Calone, in arte Massimo Ranieri, che compie 70 anni, nei suoi spettacoli è un vero performer, canta, balla, recita, come se per lui il tempo non fosse mai passato.

Grazie alla sua voce, da ragazzino ha iniziato a cantare nelle piazzette di Napoli, per “racimolare qualche spicciolo”. A soli tredici anni venne scoperto da  Gianni Aterrano, un noto discografico che lo lanciò nel mondo della musica. Iniziò la sua carriera musicale con lo pseudonimo di ‘Gianni Rock’, ma in seguito lo cambiò in Massimo Ranieri. La scelta fu dettata dal volergli attribuire un nome più semplice da memorizzare, e probabilmente anche più consono alla sua personalità.

Il cognome fu scelto ispirandosi al Principe Ranieri di Monaco, che in quel periodo in Italia era molto conosciuto, quindi per il pubblico era più facile ricordarlo, anche il nome Massimo è stato scelto per un motivo analogo, proprio perché era uno dei nomi più in voga ma contemporaneamente non erano in tanti gli artisti a chiamarsi alla stessa maniera.

I suoi primi singoli, lo portarono ad esibirsi addirittura a New York, per poi pubblicare nel 1970, il primo album, intitolato semplicemente “Massimo Ranieri”. Risulterà assurdo, ma quella che da tanti anni è considerata una delle più belle canzoni dell’artista partenopeo, ‘Rose Rosse’, appena fu pubblicata nel 1968, non ottenne molto riscontro. Il riscatto arrivò l’anno successivo, riproponendola al ‘Cantagiro’, sbaragliando tutti e vincendo la stessa edizione.

Tra i tantissimi successi, indimenticabile è ‘Perdere l’Amore’, con il quale vinse il Festival di Sanremo nel 1988. Massimo Ranieri, non è solo un eccezionale cantante ma anche un affermato attore, regista di teatro, presentatore, ballerino e doppiatore. Un vero showman. Tanti auguri!!!

03/05/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

15 GIU 2021

"LA NOSTRA STORIA" DI FERNANDO TRUBEA

Il film trae spunto dal libro di Héctor Abad Faciolince dedicato a Héctor Abad Gómez, figura nobile e alta della storia colombiana degli anni '70 e '80.

15 GIU 2021

“TEATRO LIRICO GIORGIO GABER” )

Se ne discuteva da anni e, finalmente, la Giunta milanese ha formalmente deciso che l’antico teatro, sarà intitolato a Giorgio Gaber.

15 GIU 2021

C'ERA UNA VOLTA KARLSSON

19 e 20 giugno su Zoom

15 GIU 2021

ABBIAMO TUTTI UN BLUES DA PIANGERE

Alla Casa del Cinema l’autobiografia del maestro del jazz

14 GIU 2021

TANTI AUGURI FRANCESCO GUCCINI

Considerato uno dei più importanti cantautori italiani, negli ultimi anni si è dedicato anche alla scrittura di libri gialli.

14 GIU 2021

“PICASSO, DE CHIRICO E DALI’. DIALOGO CON RAFFAELLO”

La mostra del Mart di Rovereto evidenzia, come l’arte di Raffaello, abbia influenzato i più grandi artisti contemporanei.