Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

SUONI E RITMI MEDITERRANEI AL SEGESTA TEATRO FESTIVAL

Immagine dell'articolo

L'atmosfera incantevole del Parco archeologico di Segesta si riempirà di suoni e ritmi mediterranei durante il Segesta Teatro Festival, un evento eclettico e coinvolgente che abbraccia il teatro, la danza e la musica. Dal 28 luglio al 27 agosto, oltre 250 artisti provenienti da diverse parti del mondo si esibiranno in uno spettacolo di creatività e talento, incastonato in uno dei luoghi più suggestivi della Sicilia: il Teatro Antico e il Tempio di Afrodite Urania.

Il direttore artistico Claudio Collovà ha sottolineato l'importanza di questa seconda edizione del festival, sottolineando che ogni evento è un nuovo inizio, un'opportunità per condividere energia creativa e coinvolgimento emotivo con una comunità appassionata. La direzione del festival è affidata a Luigi Biondo, un esperto nel portare avanti progetti culturali di grande rilevanza.

Una delle esperienze più attese è il concerto "D'autres rivages" del talentuoso musicista e compositore maghrebino Jamel Chabbi. Il 20 agosto, alle 5 del mattino, il Teatro Antico si trasformerà in un palcoscenico per celebrare le influenze culturali che si sono intrecciate nel Mediterraneo nel corso dei secoli. Chabbi guiderà il pubblico in un viaggio attraverso le sue radici tunisine e oltre, mescolando suoni tradizionali e composizioni originali. L'uso magistrale del mediorientale oud, uno strumento affascinante, trasmetterà emozioni uniche mentre il pubblico verrà avvolto dalle melodie suggestive.

Il legame tra le diverse culture mediterranee sarà ulteriormente enfatizzato con le composizioni originali di Chabbi, ispirate alle parole dei poeti Mario Scalesi e Flaviano Pisanelli. Queste opere musicali cattureranno la lentezza e l'immutable bellezza della Tunisia, un richiamo alla sua storia coloniale e al suo presente vibrante.

Altro appuntamento imperdibile è il concerto "Teleion" del Duo Lopez Arevalos, in programma per il 24 agosto alle 21 presso il Tempio. Questo eclettico duo, composto dalla talentuosa cantante e attrice Camilla Lopez e dal virtuoso pianista compositore Matteo Ramon Arevalos, ci condurrà in un viaggio indietro nel tempo, nelle terre dell'Antica Grecia. Attraverso l'uso di strumenti insoliti come la shruti box e la tanpura indiana, il Duo Lopez Arevalos reinventerà dodici opere di musica greca antica, mantenendo intatta l'integrità delle strutture e delle melodie frammentate.

Il Segesta Teatro Festival si conferma quindi come un'opportunità imperdibile per immergersi nell'incantevole mondo della musica e della cultura mediterranea. Questi eventi eclettici e coinvolgenti, che spaziano dalla Tunisia all'Antica Grecia, dimostrano quanto sia prezioso il patrimonio culturale che il Mediterraneo ha da offrire. E mentre il sole sorge su questo magnifico scenario, gli artisti e il pubblico si uniranno in un'esperienza unica e indimenticabile, celebrando la bellezza e la diversità di un territorio ricco di storia e passione.

 

*Per ulteriori informazioni sul programma e per l'acquisto dei biglietti, si prega di visitare il sito ufficiale del Segesta Teatro Festival.*

18/08/2023

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

26 MAG 2024

L'URLO DEGLI ARTISTI CONTRO LA MAFIA RISUONA A SELINUNTE

Un Trionfo di Voci e Musica per Ricordare le Vittime

25 MAG 2024

L'ARTE DEL RACCONTO: INTERVISTA ALLA SCRITTRICE SILVIA LISENA

L'ARTE DEL RACCONTO: INTERVISTA ALLA SCRITTRICE SILVIA LISENA

24 MAG 2024

ELSA: AMORE E SEGRETI NEL ROMANZO DI NADIA CUTRACCI

ELSA: AMORE E SEGRETI NEL ROMANZO DI NADIA CUTRACCI

24 MAG 2024

L’ITALIA DEI GIARDINI: UN PATRIMONIO DA VALORIZZARE E VIVERE

fondi del PNRR per rivitalizzare i parchi e giardini storici del nostro Paese

22 MAG 2024

GLI STATI GENERALI DEGLI ATTORI AL BIVIO

Il Futuro dell'Arte Drammatica

22 MAG 2024

LAVORI IN CORSO AL MUSEO EGIZIO

chiusura temporanea e installazione immersiva