Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

NEFFA SORPRENDE CON UN NUOVO ALBUM IN NAPOLETANO

Immagine dell'articolo

Dopo sei anni dal suo ultimo album “Resistenza”, Neffa pseudonimo di Giovanni Pellino, il cantante di origini campane ma cresciuto a Bologna, oggi esce con un nuovo disco decisamente inaspettato, “AmarAmmore”.

Lui che è considerato uno dei precursori dell’hip hop, per poi passare al rap, al soul e alla musica leggera, arriva a sorprendere e non poco, comunicando che l’album, come facilmente intuibile dal titolo, è cantato in napoletano. Neffa, seppur molto legato alla sua terra, in realtà non l’ha mai vissuta e questa è l’occasione per “tornare alle origini”.

La prima parte di “AmarAmmore”, è stata scritta in meno di due mesi, poco prima della pandemia, mentre la restante, ha preso forma durante il lockdown, grazie anche alla collaborazione di altri tre cantanti: Rocco Hunt, Livio Cori e Coez, l’unico che canta in italiano.

 

 

02/04/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

15 GIU 2021

"LA NOSTRA STORIA" DI FERNANDO TRUBEA

Il film trae spunto dal libro di Héctor Abad Faciolince dedicato a Héctor Abad Gómez, figura nobile e alta della storia colombiana degli anni '70 e '80.

15 GIU 2021

“TEATRO LIRICO GIORGIO GABER” )

Se ne discuteva da anni e, finalmente, la Giunta milanese ha formalmente deciso che l’antico teatro, sarà intitolato a Giorgio Gaber.

15 GIU 2021

C'ERA UNA VOLTA KARLSSON

19 e 20 giugno su Zoom

15 GIU 2021

ABBIAMO TUTTI UN BLUES DA PIANGERE

Alla Casa del Cinema l’autobiografia del maestro del jazz

14 GIU 2021

TANTI AUGURI FRANCESCO GUCCINI

Considerato uno dei più importanti cantautori italiani, negli ultimi anni si è dedicato anche alla scrittura di libri gialli.

14 GIU 2021

“PICASSO, DE CHIRICO E DALI’. DIALOGO CON RAFFAELLO”

La mostra del Mart di Rovereto evidenzia, come l’arte di Raffaello, abbia influenzato i più grandi artisti contemporanei.