Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti. Cliccando su “Accetta”, proseguendo la navigazione, accedendo ad un’area del sito o selezionando un qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetta

Navigazione contenuti

Contenuti del sito

GOB SQUAD: LEONE D'ARGENTO ALLA BIENNALE TEATRO 2024 PER 'CREATION (PICTURES FOR DORIAN)'

Immagine dell'articolo

La Biennale Teatro 2024 ha avuto un inizio scintillante grazie al gruppo anglo-tedesco Gob Squad, che ha ricevuto il prestigioso Leone d'Argento. La cerimonia di consegna del premio, presieduta da Pietrangelo Buttafuoco, si è svolta a Ca' Giustinian, celebrando i trent'anni di innovazione teatrale del collettivo.

Il gruppo Gob Squad, composto da sette membri, è noto per creare spettacoli in luoghi di passaggio come strade, stazioni e supermercati. La loro arte sfida le convenzioni e mette in luce i meccanismi di manipolazione della vita reale, trasformando la quotidianità in un'epopea. Il loro lavoro invita il pubblico a superare il tradizionale ruolo passivo, diventando testimoni e protagonisti attivi delle performance. Ogni spettacolo del Gob Squad è unico, frutto di improvvisazione e interazione con eventi casuali, creando un'esperienza irripetibile.

Lo spettacolo presentato alla Biennale, 'Creation (Pictures for Dorian)', è un'interpretazione post-drammatica ispirata al Dorian Gray di Wilde. La performance esplora il tema del passare del tempo, simboleggiato dall'appassire di una composizione floreale ikebana sotto una fonte di calore, e riflette sull'ossessione per la giovinezza e la bellezza. Tuttavia, l'opera ha suscitato reazioni contrastanti: il coinvolgimento del pubblico, teorizzato come centrale, è stato percepito come insufficiente. Sul palco, tre personaggi manipolano teatralmente altri sei attori, mostrando espressioni e sentimenti che spaziano dalla paura all'amore, dal successo al declino. Questo gioco di specchi e proiezioni mette in scena un complesso dialogo tra arte e vita, realtà e rappresentazione.

Nonostante le critiche sulla ripetitività e la didascalia ideologica dello spettacolo, il Gob Squad continua a sfidare il pubblico a riflettere sulla propria esistenza e sul rapporto con il tempo. La performance si conclude con gli attori che, rompendo la quarta parete, si presentano al pubblico, superando il confine tra persona e personaggio, tra passato e futuro.

Durante la cerimonia di premiazione, i membri del Gob Squad hanno espresso il loro impegno nella lotta contro la solitudine, una tematica centrale nel loro lavoro. Hanno dichiarato: "Combattiamo insieme questa solitudine", ribadendo il ruolo del teatro come luogo di incontro e condivisione tra artisti e pubblico.

Il Leone d'Argento alla Biennale Teatro 2024 è un riconoscimento del valore artistico e dell'originalità del Gob Squad, un collettivo che continua a innovare e a spingere i confini del teatro contemporaneo.

17/06/2024

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

14 LUG 2024

TORNA L'ESTATE CON I SUOI TORMENTONI

Torna l'Estate con i Suoi Tormentoni: Ecco i Brani che Ci Faranno Ballare

14 LUG 2024

IL MARCHIO DEI WAUNIR: UN VIAGGIO EPICO RACCONTATO DA INES CURZIO

IL MARCHIO DEI WAUNIR: UN VIAGGIO EPICO RACCONTATO DA INES CURZIO

11 LUG 2024

SCAVI DI POPULONIA: IL CALAMAIO DI LEDELTIUS SVELA UN PEZZO DI STORIA

Testimonianze uniche della vita romana

10 LUG 2024

GIUSEPPE TORNATORE NELLA GIURIA DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

Un'Edizione Ricca di Talenti Internazionali

10 LUG 2024

ROMA OMAGGIA BOTERO

Otto Sculture Monumentali nelle Piazze del Centro

08 LUG 2024

ADDIO A PINO D'ANGIÒ

Icona musicale dagli anni '80 ad oggi