Navigazione contenuti

Contenuti del sito

NICOLA PIOVANI: “LO STREAMING È PERICOLOSO”

Immagine dell'articolo

Si è concluso il viaggio musicale di Nicola Piovani, che ispirandosi a “La musica è pericolosa”, successo delle scorse stagioni, per l’Auditorium della Musica di Roma, ha proposto “Lo streaming è pericoloso”.

Il concerto che si è svolto in due tappe, 5 e 6 gennaio,è stato trasmesso in streaming nella serata del 6 gennaio alle ore 18, ed è  dedicato al “mito di Ulisse”. Il famoso pianista, apprezzato in tutto il mondo, vincitorenel 1999 del premio Oscar per la colonna sonora del film La Vita è Bella”, di Roberto Benigni, ha proposto uno spettacolo in cui ha eseguito sia brani inediti che nuovi arrangiamenti delle sue composizioni più conosciute.

I nuovi arrangiamenti daranno la possibilità di ripercorrere le tappe del suo percorso artistico, lungo più di trent’anni, durante i quali ha collaborato con decine di artisti che hanno fatto la storia del nostro paese, e non solo, come Fellini e De André. L’opera musicale è stata accompagnata da immagini e parole: “Nel racconto teatrale la parola arriva dove la musica non può arrivare, ma, soprattutto, la musica la fa da padrona là dove la parola non sa e non può arrivare.”.

Lo spettacolo, è stato trasmesso ili 6 gennaio alle 18, ma sono previste delle repliche sul sito per dell'Auditorium, il giorno 7 alle ore 15, sabato 9 alle ore 18 e domenica 10 alle ore 11.

07/01/2021

Inserisci un commento

Nessun commento presente

Ultimissime

16 GEN 2021

LA VERONA DI DANTE RACCONTATA 700 ANNI DALLA SCOMPARSA

“Dante a Verona 1321-2021“

16 GEN 2021

A VENEZIA UN NUOVO SPAZIO PER L'ARTE

Un'ex falegnameria per ospitare eventi di musica, danza, esposizioni

15 GEN 2021

GLOBAL REMARKABLE VENUE AWARDS

Il premio che riconosce e celebra le migliori attrazioni e musei nelle città più visitate del mondo

15 GEN 2021

LECCO TRA MARE E CIELO

Stasera un'osservazione "intima"

15 GEN 2021

SHOOTING IN SARAJEVO

Il 19 gennaio da Pesaro la presentazione del volume

14 GEN 2021

UNA PROVOCAZIONE ARTISTICA DEGLI ANNI '60

La "merda d'artista" di Piero Manzoni